Per assistenza ed informazioni199 24 05 85
Il numero whatsapp è attivo dal Lun al Ven 8-13 e 14-17 Lun - Ven 8-13 e 14-17Seguici su:

Come effettuare la manutenzione dei gruppi elettrogeni

Come effettuare la manutenzione dei gruppi elettrogeni 30 Maggio 2022

Per un funzionamento ottimale, occorre che i gruppi elettrogeni, come tutti i motori a combustione interna, siano curati e sottoposti a operazioni periodiche di manutenzione: dalla sostituzione o pulizia del filtro d’aria fino al controllo e al cambio dell’olio.


Come effettuare la manutenzione dei gruppi elettrogeni: come renderli sicuri, affidabili e prestanti?
Occorre innanzitutto seguire un piano di manutenzione periodica ,sia esso un gruppo elettrogeno benzina o diesel, saper smontare una candela, verificare il livello dell’olio ed, eventualmente, cambiarlo, stesso discorso per il filtro dell’aria. La cura passa anche attraverso la pulizia della camera di combustione o la regolazione del gioco delle valvole. Il tutto a seconda anche della garanzia e della normativa del gruppo elettrogeno specifico.

Scopriamo quindi tutte le fasi del processo di manutenzione dei gruppi elettrogeni.

 

Leggi anche: “Noleggio gruppi elettrogeni: conviene davvero?

 

Cura periodica e professionale

La manutenzione di un gruppo elettrogeno prevede che dietro ci siano dei professionisti con competenze specifiche nel settore meccanico, motoristico ed elettrico. Ma facciamo un breve ripasso: cosa sono i gruppi elettrogeni? Sono macchine composte da un motore a combustione termica che, con un generatore elettrico, riescono a generare elettricità continua o alternata in maniera indipendente. Macchinari essenziali per rimediare a una perdita improvvisa di corrente elettrica, soprattutto all’interno di aziende e uffici, ma anche nei condomini, nelle case e nelle strutture pubbliche; pensiamo solo agli ospedali, agli aeroporti e ai cantieri, ma anche durante eventi e fiere. Il loro motore piò essere alimentato a gasolio, benzina o FPL, ma esistono anche modelli dotati di pannelli fotovoltaici e che funzionano grazie alle app.

Per questi motivi occorre eseguire una manutenzione completa di tutte le sue componenti: motore, alternatore e quadro elettrico. Ciascun gruppo elettrogeno possiede un manuale d’uso e operazioni precise da compiere in spazi e tempi ben definiti. È responsabilità dell’ufficio tecnico definire il programma di manutenzione in base alle criticità e alle regolamentazioni di legge. Ogni intervento deve essere registrato insieme al lavoro svolto e ai materiali utilizzati, con le ore di funzionamento del gruppo, la data dell’intervento e gli estremi del tecnico che lo ha eseguito.

 

Il programma di manutenzione

Di seguito le operazioni principali da effettuare per la manutenzione dei gruppi elettrogeni:

 

  • test di funzionamento;
  • livello dell’olio;
  • cambio dell’olio;
  • pulizia del filtro dell’aria;
  • pulizia del filtro del carburante;
  • pulizia della coppa di sedimentazione;
  • pulizia delle candele;
  • sostituzione delle candele;
  • controllo del parascintille;
  • controllo del tubo del carburante;
  • regolazione delle valvole;
  • pulizia e svuotamento del serbatoio;
  • pulizia della camera di combustione.

 

Per quanto riguarda la verifica del livello dell’olio, esso va verificato almeno una volta al mese. Il cambio dell’olio si effettua ogni 50 ore di funzionamento circa.
Per il filtro dell’aria, invece, occorre ovviamente che nel gruppo elettrogeno ci sia una buona aspirazione, e quindi una buona combustione e un minor consumo di carburante. In sintesi, un miglior rendimento sotto tutti i punti di vista. Questa pulizia si esegue in concomitanza del cambio dell’olio, quindi ogni 50 ore di funzionamento circa. Ogni 100 ore di funzionamento, invece, occorre sostituire il filtro.
Naturalmente, come detto in precedenza, ogni gruppo elettrogeno possiede diverse caratteristiche che variano a seconda del manuale d’uso.

 

Consulta anche: “Noleggio macchine da lavoro: la soluzione ideale per il tuo cantiere

 

Contattaci per un preventivo gratuito al 199 24 05 85, anche su Whatsapp dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 e dalle 14 alle 17.