Per assistenza ed informazioni199 24 05 85
Seguici su:

Le figure fondamentali di un cantiere edile: chi sono

Le figure fondamentali di un cantiere edile: chi sono 30 Luglio 2018
Perché un cantiere edile funzioni servono persone che ricoprono figure fondamentali con dei compiti ben precisi. Vediamo chi sono e cosa fanno
Un cantiere edile è formato soprattutto da lavoratori specializzati con dei compiti precisi. Ogni figura ricopre un ruolo fondamentale, importantissimo per completare l’opera. Si tratta di un lavoro corale dove ogni professionista mette in gioco le proprie competenze prendendosi una fetta di responsabilità. 
Vediamo insieme quali sono le figure fondamentali di un cantiere edile.

Chi lavora in un cantiere?

Gli addetti ai lavori in un cantiere edile sono davvero tanti e sono tutti molto importanti per il funzionamento della macchina produttiva. Ecco chi sono gli addetti ai lavori e quali sono i loro compiti principali.

– Il committente

Non esisterebbe nessun cantiere senza il committente, ossia un soggetto privato o pubblico che commissiona un lavoro o un’opera. Se quest’ultima è pubblica, allora il committente ha anche il potere decisionale di spesa e ha l’obbligo di nominare il direttore dei lavori, il direttore delle opere strutturali, il direttore della sicurezza e il collaudatore generale. 

– Il progettista

Il progettista, o più di uno, è una figura fondamentale per la riuscita di un’opera poiché è colui che redige il progetto in ogni dettaglio tecnico e architettonico. Solitamente sono ingegneri e architetti, spesso affiancati da geologo, geometra, perito industriale. 
Il progettista non si ferma solo alla fase iniziale, ma segue tutta l’opera fino al suo compimento. Inoltre, ha una responsabilità contrattuale con il committente e su eventuali errori e mancanze nella stesura del progetto che hanno causato danni a cose o persone. 

– Impresario o appaltatore

L’impresario o l’appaltatore è l’incaricato dal committente per la realizzazione dell’opera. L’impresa affidataria è la titolare del contratto diretto con il committente e può avvalersi di un’impresa esecutrice che esegue l’opera nella pratica con proprie risorse umane e materiali. Esiste, poi, il lavoratore autonomo che esercita la propria attività in un cantiere edile senza subordinazioni. 

– Il Responsabile dei lavori

È un soggetto incaricato dal committente responsabile dei cantieri mobili e temporanei, che svolge compiti di progettazione, esecuzione e controllo dell’opera.  

– Il Coordinatore per la progettazione

È una persona fisica incaricata dal committente o dal responsabile dei lavori. È titolare di obblighi penalmente sanzionabili e svolge un’attività specifica di progettazione nel caso in cui ci siano più imprese nello stesso cantiere edile.  

– Direttore dei lavori

Il Direttore dei lavori è un tecnico incaricato dal committente per tutelare i propri interessi nei confronti dell’impresa, e che ha il compito di verificare che le condizioni di appalto siano rispettate. Questa figura è l’unica che rappresenta il committente nella gestione dell’appalto.

– Direttore Tecnico di Cantiere

È una figura nominata dall’impresa che si occupa dei lavori e si occupa semplicemente dell’organizzazione del cantiere edile. A volte ricopre anche il ruolo di Capocantiere o ne è il suo superiore. 

– Capocantiere e preposti

Il Capocantiere amministra gli operai e i lavoratori del cantiere, mentre il preposto deve controllare che questi ultimi seguano per filo e per segno tutte le disposizioni di sicurezza e che utilizzi bene gli strumenti a sua disposizione. 

– Collaudatori

Sono tecnici che fanno controlli tecnici e amministrativi. Tramite loro, il committente si assicura che le opere siano realizzate secondo il progetto.