Per assistenza ed informazioni199 24 05 85
Il numero whatsapp è attivo dal Lun al Ven 8-13 e 14-17 Lun - Ven 8-13 e 14-17Seguici su:

Motosaldatrici: ecco la loro funzione

Motosaldatrici: ecco la loro funzione 31 Dicembre 2017

Cosa sono le motosaldatrici e perché sono importanti nei cantieri edili? Vediamone insieme le funzioni principali e quali sono i modelli disponibili a noleggio

 

Le motosaldatrici sono un macchinario veramente indispensabile per i lavori nei cantieri edili. Possono essere, infatti, impiegate in molteplici applicazioni, solitamente in ambienti esterni ma anche interni. Tra questi: lavori su tubazioni e strutture metalliche, piccoli lavori di riparazione o lavori su impianti.
Le motosaldatrici vengono usate generalmente quando non è possibile di usufruire di un’alimentazione elettrica nella saldatura a arco.
Vediamo quali sono le particolarità delle motosaldatrici e cosa possono fare in un cantiere edile.

Le motosaldatrici a noleggio di Officine Giuliano

Officine Giuliano offre in noleggio le migliori motosaldatrici sul mercato, prevalentemente di marca MOSA TS 400 KS, che riescono a regolare elettronicamente la corrente della saldatura. Queste motosaldatrici hanno un motore diesel KOHLER KD 625-2 e un alternatore asincrono. La particolarità è che possono essere usate contemporaneamente come saldatrici e come gruppo elettrogeno trifase e monofase.
Uno degli aspetti più importanti è che si tratta di motosaldatrici super silenziate che promettono un elevato isolamento acustico anche quando si lavora al chiuso. Inoltre, la corrente di saldatura è continua e capace di saldare ogni tipo di elettrodo fino ad 8 mm di diametro.

Cosa possono fare le motosaldatrici

Per cosa può essere impiegata una motosaldatrice? Ecco quello che può fare:
  • Saldatura di tubi: per questo tipo di saldatura sono necessarie precise caratteristiche d’arco ed è realizzata, solitamente, con elettrodi rivestiti e diametri di 4 mm a massimo 200 A.
  • Saldatura a filo: è meno comune rispetto ad altri processi ma ha il vantaggio di essere molto produttiva, ossia deposita più metallo nello stesso periodo di tempo rispetto ad una saldatura ad elettrodo. Si esegue in tensione costante (CV) con l’impiego di un trainafilo. È consigliato il filo animato quando si lavora all’esterno e il diametro del filo varia dagli .035” ai .045”.
  • Saldatura ad elettrodo: la più utilizzata nei cantieri edili è solitamente la saldatura ad elettrodo in corrente costante (CC). Gli elettrodi più impiegati hanno un diametro di 2.4 mm fino ad arrivare a 4mm. Questo tipo di saldatura può essere utilizzata per moltissime cose, dalle riparazioni ai lavori edili più complicati.
  • Scriccatura: è un procedimento che serve a rimuovere saldature male eseguite e riparare le cricche. Serve per lo più all’asportazione del materiale e per farlo si utilizza un elettrodo che genera un arco elettrico per fondere il materiale che viene soffiato via da un getto di aria compressa.
  • La saldatura TIG: questo tipo di saldatura è il più lento ma anche il più preciso, perfetto infatti per spessori sottili e sono realizzate al di sotto dei 100 A, con l’uso di una torcia TIG e gas di protezione.
  • Taglio Plasma: questa procedura è adatta a tagliare i metalli usando l’arco elettrico e aria compressa.
Officine Giuliano offre a noleggio i migliori macchinari edili. Per ulteriori informazioni, o per usufruire dei servizio di noleggio e assistenza, non esitare a compilare il nostro form contatti.