Per assistenza ed informazioni199 24 05 85
Il numero whatsapp è attivo dal Lun al Ven 8-13 e 14-17 Lun - Ven 8-13 e 14-17Seguici su:

Pale gommate: cosa sono e come funzionano

Pale gommate: cosa sono e come funzionano 1 Agosto 2017

Le pale gommate, anche dette pale caricatrici, rientrano nella categoria delle macchine per il movimento terra. Queste ultime sono macchine industriali che servono alla movimentazione di materiale sciolto, spesso terra, per la realizzazione di scavi e rilevati e la modellazione di terreni a scopo costruttivo.

Questi macchinari sono molto pratici ed economici da usare in un cantiere edile poiché, con una sola macchina, si può operare nello scavo e nel caricamento. Officine Giulianooffre in noleggio il modello JCB 426Befficiente e super produttivo, disegnato su misura per essere confortevole per il manovratore.

La pala caricatrice può essere cingolata o gommata a seconda della modalità di trazione, in questo frangente, ci occuperemo di quelle gommate. Vediamo, quindi, nel dettaglio come sono le pale gommate e come funzionano.

Come sono fatte le pale gommate

Le pale gommate sono usate principalmente per eseguire operazioni di trasporto, carico, scavo, spargimento e compattamento della terra nei cantieri edili, così come indicato nella norma UNI EN ISO 6165:2006.

Le pale gommate sono composte dal:

  • Carro: è la parte della macchina che sta in contatto con il terreno tramite le ruote, fondamentale per dare stabilità durante il lavoro. Il telaio del carro ha, generalmente, uno snodo centrale che permette all’intera macchina, non solo alle ruote, di sterzare, così da dare maggiore manovrabilità del mezzo. Il motore, poi, è posizionato nella parte posteriore alla cabina di guida, in modo da aumentare la stabilità.
  • Cabina: la cabina si trova solitamente sul carro ed è la parte strutturale della pala gommata, serve principalmente come protezione per l’operatore. È del tutto chiusa da vetri di sicurezza ed è dotata di impianto di ventilazione e sbrinamento delle superfici. Ospitando il manovratore, la cabina ha il sedile e tutti i comandi che servono a muovere il mezzo e i suoi componenti. È dotata, inoltre, di un’uscita di sicurezza oltre a quella normale e le porte e le finestre hanno sistemi che evitano l’apertura accidentale. È importante sapere che per salire e scendere dalla pala gommata bisogna usare le maniglie di appiglio e assumere la cosiddetta “posizione a tre punti”, ossia usare almeno tre arti contemporaneamente, ad esempio due mani e un piede.
  • Braccio: il braccio è generalmente un componente monoblocco collegato al telaio e ad una benna e funziona grazie ad un sistema fatto di pistoni idraulici, funzionali al sollevamento, abbassamento e orientamento della benna. Questo impianto idraulico è a circuito chiuso ed è alimentato dal motore principale.

Pale gommate: cosa non fare per non mettere a repentaglio la sicurezza

Ovviamente, le pale gommate se non manovrate da personale addetto e specializzato possono essere dei macchinari molto pericolosi. Ecco una lista di azioni da non compiere mai mentre si manovra una pala gommata:

  • Mai trasportare o sollevare persone
  • Attenzione ai movimenti improvvisi delle leve e delle manopole nella cabina di manovra
  • Non operare mai in acque profonde
  • Non usare la pala come macchinario di sollevamento
  • Mai caricare materiale sporgente o sfuso nella benna
  • Non usare mai la forza di caduta del braccio e della benna per demolizioni o compattazioni per non deteriorare la macchina
  • Mai transitare con il cambio in posizione neutra.

Officine Giuliano offre in noleggio i migliori macchinari per cantieri edili. Per ulteriori informazioni, o per usufruire del servizio di noleggio e assistenza, non esitare a compilare il nostro form contatti.