Per assistenza ed informazioni199 24 05 85
Seguici su:

Pompa iniezione cemento: a cosa serve?

Pompa iniezione cemento: a cosa serve? 11 Agosto 2020

Tra le numerose macchine per l’edilizia, la pompa per iniezione cemento ha una funzione molto particolare e specifica per il ripristino di murature in pietra. Il funzionamento di questo attrezzo si basa su una pompa capace di iniettare miscele di cemento direttamente tra i mattoni rendendo estremamente rapidi gli interventi di manutenzione ed evitando di abbattere le mura.

Pompa per iniezione di cemento cosa è?

La struttura della pompa di iniezione di cemento si basa su un contenitore a pressione, al cui interno viene caricata la miscela di malta o cemento da utilizzare per la lavorazione. La pompa è ovviamente l’elemento principale e vanta l’utilizzo di materiali estremamente solidi, il tutto al fine di reggere la pressione necessaria per l’iniezione della soluzione cementizia. L’erogazione del cemento avviene tramite una lancia collegata al serbatoio tramite un apposito tubo. La pompa per iniezione di cemento si serve generalmente di un meccanismo di pompaggio manuale, ma esistono diversi modelli che fanno utilizzo di motori sia per il mescolamento della miscela, sia per la compressione.

Come utilizzare la pompa per iniezione di cemento

La tecnica più utilizzata per il ripristino di murature in pietra è quella dell’innesto di cemento tramite iniezione. In questo caso la pompa per iniezione svolge un ruolo fondamentale ma è fondamentale seguire diversi passaggi ancora prima di procedere all’iniezione vera e propria.

Prima di tutto è necessario esaminare con cura la parete da ripristinare ed individuare i punti in cui si sono creati vuoti tra i vari mattoni. Bisogna calcolare con cura la profondità dei fori attraverso i quali si potranno raggiungere tutte le superfici da trattare. Una volta praticati i fori si passa al fissaggio delle valvole di aggancio assicurandosi di cementarle. Ora si passa alla preparazione della miscela di cemento: è importante bilanciare al meglio liquidità e durezza per ottenere la fluidità necessaria per essere pompata in maniera ottimale e raggiungere facilmente tutti i pori. Caricata la miscela nel serbatoio, si può agganciare il tubo della pompa alle valvole fissate al muro e procedere al pompaggio aprendo l’apposito rubinetto. Durante l’operazione si potrà verificare la pressione d’esercizio attraverso il barometro dedicato. La tecnica per effettuare il lavoro in maniera ottimale prevede il pompaggio partendo dalle valvole più in basso salendo man mano verso l’alto.

Sei alla ricerca di una pompa per iniezione di cemento? Contattaci per maggiori informazioni sul noleggio Giuliano!